Eusebio e i suoi Vangeli. Le origini di una biblioteca

Eusebio e i suoi Vangeli. Le origini di una biblioteca

Dal 15 gennaio il Museo del Tesoro del Duomo di Vercelli ospita una piccola ma significativa mostra di manoscritti medievali, in occasione delle celebrazioni del 1650 dalla morte di sant'Eusebio.

A partire dal Codex Vercellensis Evangeliorium, conosciuto come codice A e datato alla metà del IV secolo, l'esposizione presenta la figura e l'importanza di Eusebio, primo vescovo di Vercelli e del Piemonte attraverso una selezione di manoscritti prodotti per la Cattedrale eusebiana tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo.
Testi liturgici che vanno a rinnovare gli strumenti ad uso di figure differenti durante le liturgie che si svolgevano in Cattedrale e tutti prodotti all'interno dello scriptorium vercellese.
Esempi di come, ancora dopo mille anni, la figura e il culto di Eusebio erano cuore centrale della comunità cristiana vercellese e della sua Chiesa.

A corredo della mostra visite guidate speciali alla Biblioteca Capitolare ed eventi.
Per informazioni info@tesorodelduomovc.it oppure 0161-51650.

L'esposizione è organizzata grazie al sostegno dell'Arcidiocesi di Vercelli, Fondazione CR Vercelli e dal Lions Club di Vercelli, in rete con MUVV - Musei di Vercelli e Varallo.

La nostra newsletter